CDS Assoluti – Seconda Prova Regionale

Pioggia di medaglie per la Virtus: 15 podi con Gianantoni e Piccolo sugli scudi, prestazione storica della 4×100

Prosegue a suon di medaglie e ottimi risultati il cammino della SEF Virtus Emilsider Bologna nella fase di qualificazione del Campionato di Società Assoluto.
Nel fine settimana gli atleti bianconeri sono scesi in pista a Modena per la 2° Prova regionale ed esattamente come già successo nel test d’esordio, lo squadrone Virtus ha monopolizzato l’attenzione nel settore maschile, con ben 15 podi conquistati, di cui 8 vittorie.

Diverse le doppiette oro-argento portate a casa dalla Virtus, che ancora una volta ha avuto soprattutto in Marco Gianantoni il vero mattatore della manifestazione.
Il ventiduenne bianconero si è messo al collo ben
tre medaglie d’oro (100, 200, 4×100), regalando prestazioni già al top nonostante la stagione outdoor sia appena iniziata.

Gianantoni ha vinto i 100 metri in 10.62 (tra i suoi migliori tempi di sempre) davanti al compagno Diego Aldo Pettorossi (10.67). Nei 200 ha fatto ancora meglio, vincendo con uno strabiliante 21.13, nuovo primato societario e crono minimo valido per partecipare ai prossimi Campionati Europei Under 23 (Bydgoszcz, 13-16 luglio).

Gianantoni e Pettorossi (3° nei 200 metri) hanno poi trascinato la 4×100 all’oro, con una prestazione a dir poco storica: il tempo di 40.56 fatto registrare dal quartetto Virtus (Pedrelli-Gianantoni-Xilo-Pettorossi) è infatti il migliore di sempre in Italia a livello di club ottenuto da atleti appartenenti alla sola categoria Promesse (Under 23).

Non contenta, la SEF Virtus Emilsider si è presa anche il 2° posto grazie al quartetto della squadra B, Marata-Zucchini-Marchesi-Bignami (41.76).

Le conferme a Modena sono arrivate anche da Davide Piccolo, solito dominatore nel giro completo. Anche per il ventiseienne atleta bianconero è arrivata la doppietta: oro nei 400 metri (48.68) – di misura sul compagno di squadra Alessandro Xilo (48.72) che ha visto la vittoria sfuggirgli solo negli ultimi metri – e oro nella sua specialità, i 400 ostacoli, con il primato stagionale di 51.38. Per Piccolo è il 12° successo in questa disciplina dal 2010 in un Campionato di Società: una sentenza.

Gli altri tre ori del weekend portano la firma degli specialisti delle prove più tecniche, che si sono confermati in questa 2° prova regionale: Daniele Ragazzi ha vinto nel salto in lungo (6,88 m), il camerunense Simon Nguimeya nel salto triplo (14,50 m) e infine Gabriele Natali nel getto del peso (14,96 m).

Altri podi di rilievo quelli di Andrea Poli nel lancio del martello, 2° con la misura di 52,30 metri, e di Francesco Conti nel giavellotto, 3° con primato personale di 55,86 m.
Terzo posto anche per lo junior
Simone Balletti nei 400 ostacoli (55.09).

Le staffette 4×100

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *